lifestyle
Leave a Comment

Come and See Milan | Fondazione Prada

Fondazione Prada

Today I will start a new series of posts that combine photography, travel and architecture. The idea came since I moved to Milan last October and I didn’t know the city nor I had enough suggestions about it. Now, a few months later I collected some recommendations about places, museums, restaurants or shops. In this way I will both share with you what I know and it also gives me the chance to go out and explore the city more.

A new place to go in Milan is the permanent venue of the Fondazione Prada inaugurated in the beginning of May. The location takes place in a distillery dating back to the 1910’s. The project, that was committed to the OMA studio, led by Rem Koolhaas, is characterized by a “repertoire of spatial typologies in which art can be exhibited and shared with the public” and where new and old buildings coexist perfectly.

The various buildings host the permanent exhibitions of Thomas Demand and of Robert Gober and Louise Bourgeois and many other temporary exhibitions. Last but not least it has to be considered the Bar Luce, designed by American director Wes Anderson, who took some symbolic elements of Milan and integrated with the interior design of the Bar.

Fondazione Prada has become a reference for Milan’s radical chic community that crowds everyday the location – don’t mind if they actually come for visiting the museum or just for curiosity – and all the buzz is deserved.

1
prada
prada
prada
prada
prada

Oggi vorrei iniziare una nuova serie di post che uniscono fotografia, viaggio e architettura. L’idea è nata da quando mi sono trasferito a Milano lo scorso ottobre e non sapevo la città, né ho avuto abbastanza suggerimenti al riguardo. Ora, pochi mesi dopo ho raccolto alcune raccomandazioni circa luoghi, musei, ristoranti o negozi. In questo modo mi sia condividere con voi quello che so e che mi da anche la possibilità di uscire ed esplorare la città più.

Un nuovo posto dove andare a Milano è la sede permanente della Fondazione Prada inaugurato all’inizio di maggio. La posizione si svolge in una distilleria risalente al 1910. Il progetto, che è stato commesso in studio OMA, guidato da Rem Koolhaas, è caratterizzata da un “repertorio di tipologie spaziali in cui l’arte può essere esposto e condiviso con il pubblico” e dove nuove e vecchie costruzioni convivono perfettamente.

Gli edifici ospitano le esposizioni permanenti di Thomas demand e di Robert Gober e LouiseBourgeois e numerose esposizioni temporanee. Non ultimo c’è da considerare il Bar Luce progettato dal regista americano Wes Anderson e che coglie alcuni elementi simbolo di Milano.

La Fondazione Prada è già diventata un punto di riferimento per la comunità radical chic milanese che affolla ogni giorno la location – non importa se lo fanno effettivamente per visitare il museo o solo per curiosità – e  tutta l’eccitazione che la circonda è meritata.

prada
prada
prada
prada
Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s